slide slide slide

Servizi per il mercato azionario dedicato alle PMI

Barbato (SCM SIM): Consulenti, strategici per superare la prova del Covid-19



27/03/2020

6I9A2097-minSostenere gli ospedali e gli enti istituzionali in prima linea nella lotta al Coronavirus e passare del tempo in compagnia del proprio influencer preferito. Dal mondo dello sport a quello della tv, con i progetti promossi dalla Fondazione Candido Cannavò della Gazzetta dello Sport e da Fantacalcio.it,  Wishraiser, la piattaforma sostenuta dal club di SCM SIM, ha coinvolto i volti più amati per lottery finalizzate alla raccolta fondi per l’Ospedale Sacco di Milano e la Regione Campania per fronteggiare l’emergenza Covid-19. A dare visibilità alle iniziative promosse dalla piattaforma sono anche le nuove modalità di dialogo con gli investitori elaborate da SCM SIM. “In questi giorni – commenta Francesco Barbato, partner di SCM SIM -  proseguiamo con la presentazione del progetto sostenuto dal nostro club deal, Wishraiser. Puntiamo sulle videochiamate, strumento in grado di trasmettere agli investitori la passione che anima i fondatori”.

Per la società il 2019 ha rappresentato un anno importante, con indicatori in crescita. Il Consiglio di Amministrazione di SCM SIM, infatti, ha approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2019: le Commissioni attive sono pari a Euro 6,9 mln, +8,9% rispetto a Euro 6,4 mln al 31.12.2018. migliora sensibilmente il Margine di intermediazione, a Euro 3,8 mln, +27,5% rispetto a Euro 3,0 mln al 31.12.2018.

#CiVediamosuSkype e #UnFantacalcioalCoronavirus sono i due progetti in corso, “il numero di influencer coinvolti – spiega Mario Salsano, amministratore delegato di Wishraiser – è in costante crescita. Tra i donatori sarà poi estratto quello che avrà occasione di fare una Skype Call con il suo beniamino o incontrare il team di Fantacalcio.it”.

Wishraiser a sostegno del contrasto al Covid-19. Con quali iniziative?

Barbato: Siamo impegnati a sostenere Wishraiser in questa raccolta così importante. Lo facciamo proseguendo gli incontri con gli investitori, grazie a modalità nuove. Il club deal avviato a marzo, infatti, non si ferma. Gli incontri si spostano sul piano virtuale, grazie al supporto di strumenti per le videochiamate. Potrebbe bastare l’invio di una mail con la presentazione del progetto, certo, ma sarebbe limitante. Le conference call, infatti, permettono agli investitori di apprezzare la passione che anima i fondatori della piattaforma. I progetti in corso si propongono di sostenere chi è in prima fila nel contrasto all’emergenza.

Salsano: Le lottery promosse dalla Fondazione Candido Cannavò e da Fantacalcio.it stanno riscuotendo un grande successo. In media vengono donati circa 50 euro per partecipante. La raccolta promossa da Fantacalcio.it ha superato i 15mila euro, mentre l’iniziativa legata alla Gazzetta dello Sport #CivediamosuSkype vede crescere di giorno in giorno il numero di influencer coinvolti.

L’epidemia di Coronavirus come sta cambiando il mondo degli investimenti?

Barbato: C’è una disaffezione verso gli investimenti in questo momento, la paura sembra prevalere. Stiamo sfruttando questa fase così particolare provando a trasformarla in un’opportunità. Cambiano le metodologie di raccolta, di confronto tra i nostri consulenti, di dialogo con gli investitori, non cambia, però, l’attenzione e al cura con cui operiamo. Il ricorso alla videoconferenza, che si tratti di incontri one to one o one to many stiamo sperimentando strade nuove per proseguire le attività. L’incertezza di questi tempi sarà lunga, l’alternativa è restare fermi e questo non è consentito. Così, abbiamo intrapreso una strada che potrà modificare la nostra attività. Tutto quello che si dimostra efficace ben venga: trasformare una sfida in un’opportunità, strumenti nuovi da affiancare a quelli tradizionali.

Come cambia il ruolo del consulente in questo scenario?

Barbato: Si trasforma, anche su questo utilizziamo nuovi strumenti di confronto per allineare la nostra rete di consulenti. È importante che i nostri clienti non si sentano soli proprio in questo momento. È fondamentale guidarli, accompagnarli per evitare che il panico guidi le loro azioni: questo vale sia per la vendita che per l’acquisto. È fondamentale, poi, non perdere di vista l’obiettivo dell’investimento, che va sempre gestito e finalizzato. Il rendimento non può essere l’unico driver degli investitori, spetta al consulente accompagnarli in questa fase delicata.

© Copyright AIMnews.it