slide slide slide

Servizi per il mercato azionario dedicato alle PMI

IR TOP: NASCE PMI CAPITAL, LA PRIMA “DIGITAL PLATFORM” DEDICATA AL MERCATO AIM ITALIA

21/11/2017

Presentato «AIM INSIGHT 2020», la stima dell’evoluzione del mercato AIM Italia nel prossimo triennio 

  • PMI CAPITAL: piattaforma flessibile e scalabile dedicata a investitori istituzionali e professionali, market maker e “industry influencer”
  • HUB VERTICALE SU AIM: multipli di mercato, dati finanziari, analisi e informazioni su tutte le società di AIM Italia, mercato di Borsa Italiana, per decisioni consapevoli di investimento
  • AIM INSIGHT 2020: sulla base degli incentivi IPO l’Osservatorio AIM di IR Top stima un Target potenziale di circa 200 nuove IPO su AIM nel triennio, per una capitalizzazione complessiva al 2020 di Euro 16 miliardi
  • Su PMI CAPITAL le PMI possono valutare la fattibilità di quotazione

Milano, 21 novembre 2017

IR Top Consulting, Partner Equity Markets di Borsa Italiana, presenta PMI Capital, la prima digital platform dedicata alle società del mercato AIM Italia. La piattaforma è riservata a investitori istituzionali e professionali e ad aziende che vogliono quotarsi sul mercato di Borsa Italiana dedicato alle PMI. La piattaforma, flessibile e scalabile anche su altri mercati non regolamentati europei, è rivolta a investitori istituzionali e professionali, market maker e “industry influencer”: un HUB verticale su AIM con multipli di mercato, dati finanziari, analisi e informazioni su tutte le società quotate per decisioni di investimento informate. Rappresenta uno strumento per la finanza delle PMI che si inquadra nelle azioni del Governo su PIR e sugli incentivi alla quotazione.

PMI Capital è la startup innovativa di IR Top.

Anna Lambiase, Amministratore Delegato di IR Top: “Alla luce delle azioni del Governo su PIR e “Finanza per la crescita” e della deducibilità dei costi di quotazione proposta nel Ddl Bilancio 2018, si è creato un contesto eccezionalmente favorevole allo sviluppo del mercato azionario delle PMI che ha generato un’alta domanda di investimento da parte di fondi PIR e contestualmente un crescita dell’offerta di PMI che potranno valutare la quotazione su AIM. PMI CAPITAL si pone al centro di questo scenario come protagonista di un passaggio epocale verso la finanza dell’Equity. Si tratta della prima piattaforma digitale rivolta ad investitori per una scelta consapevole di investimento e a società private per valutare la fattibilità di IPO. Sulla base delle nostre analisi la liquidità che continuerà ad essere generata dai PIR e il credito d’imposta sui costi di IPO, se approvato, potrebbe creare un potenziale di sviluppo del mercato AIM stimabile al 2020 in circa 300 società quotate per una capitalizzazione complessiva di 15 miliardi di Euro. Riteniamo che questa nostra piattaforma possa essere di aiuto anche all'economia italiana che basa la propria crescita sulle PMI e sulla loro capacità di diventare "le grandi imprese di domani" attraverso la quotazione in Borsa”.

 

La piattaforma PMI Capital è lo strumento digitale per offrire agli investitori dati e informazioni a valore aggiunto sul mercato AIM Italia, e alle aziende una nuova modalità di interazione con il mercato dei capitali nel rispetto della MIFID II.

PMI CAPITAL PER GLI INVESTITORI DI AIM ITALIA

PMI Capital si rivolge agli Investitori Qualificati (Istituzionali e Professionali) di AIM Italia al fine di facilitare l’analisi di rischi e opportunità delle società emittenti AIM Italia. All’interno della piattaforma nel Research HUB è possibile conoscere il mercato AIM attraverso:

AIM MULTIPLES ANALYSIS: evidenzia i multipli attesi EV/EBITDA e P/E per il triennio 2017-2019 per le società AIM Italia, sulla base del consensus delle ricerche pubblicate nell'ultimo anno e disponibili sulla Società quotata. Il Report fornisce anche i multipli medi settoriali.

KEY REPORT AIM: rappresenta la raccolta più completa di dati relativi alle società AIM Italia sulla base di 25 parametri selezionati. È possibile visualizzare e ordinare le società sulla base del singolo parametro di interesse.

OSSERVATORIO AIM: contiene le analisi di IR Top sulle tematiche di Governance, Flottante, Liquidità, PIR, IPO, performance, financials e Investitori di mercato.

EQUITY RESEARCH: offre circa 300 Equity Research di oltre 21 società specializzate in analisi finanziaria Equity.

Nell’area SOCIETÀ quotate gli investitori possono creare il proprio Portafoglio titoli, analizzare l’ampia documentazione disponibile e interagire attraverso il “Deal Manager”.

PMI CAPITAL PER LE SOCIETÀ QUOTATE SU AIM ITALIA

Per le aziende quotate sul mercato AIM Italia la piattaforma rappresenta uno strumento di grande visibilità e "Investor reach" anche a livello internazionale. Gli analisti interni di IR Top curano l’aggiornamento costante dei profili aziendali con l’obiettivo di mantenere costantemente informati gli Investitori iscritti in piattaforma. La piattaforma rappresenta anche uno strumento utile di confronto con i propri competitors e di analisi delle practice di mercato anche in termini di disclosure, governance, performance, strategia e risultati.

PMI CAPITAL PER LE SOCIETA’ CHE PUNTANO ALLA QUOTAZIONE SU AIM ITALIA

Attraverso la piattaforma PMI Capital le PMI interessate alla quotazione possono richiedere la verifica della sussistenza dei requisiti di ammissione al mercato AIM Italia. Le società valutate positivamente potranno avvalersi del team di IPO Advisory (studio di fattibilità) di IR Top per essere affiancate nel percorso di quotazione e prepararsi al confronto con gli Investitori. Le aziende non ancora pronte per il mercato azionario potranno entrare a far parte della “Classe AIM” e prepararsi per una futura operazione di quotazione.

AIM INSIGHT 2020

Il mercato AIM Italia, che ha registrato negli ultimi anni il maggior numero di collocamenti, comprende 89 società con una capitalizzazione pari a 5,3 miliardi di euro e una raccolta totale in IPO (e successivi aumenti di capitale e bond) pari ad oltre 2,3 miliardi di euro. Nei primi 10 mesi del 2017 sono state 18 le IPO su AIM Italia.

Il Ddl Bilancio 2018 (che dovrà essere approvato dal Parlamento entro dicembre 2017) ha introdotto il credito d’imposta sul 50% dei costi di consulenza sostenuti dalle PMI per l’operazione di IPO fino al 31 dicembre 2020:

-      importo massimo del credito d’imposta: 500.000 euro

-      soggetti destinatari: PMI

-      mercati target: regolamentati e non regolamentati a livello europeo

-      misura della manovra: 80 milioni di euro nel triennio 2019-2021

Il disegno che caratterizzerà il prossimo quinquennio vedrà, secondo IR Top, uno scenario di sviluppo tale da generare una crescita del mercato azionario in particolare delle PMI. Ipotizzando che prosegua la raccolta PIR secondo le previsioni del Governo e con l’approvazione della Finanziaria 2018 in tema di incentivi, IR Top stima uno sviluppo potenziale del mercato sulla base di alcune ipotesi:

  • Misura della manovra: 80 milioni di euro nel triennio 2019-2021
  • Valore medio credito d’imposta
  • Rapporto IPO AIM Italia/Altri mercati
  • Capitalizzazione media
  • Trend SPAC

Di seguito i trend di crescita storici e previsionali:

CAGR 2014-2017: +16% società, +37% capitalizzazione

CAGR 2017-2020: +49% società, +45% capitalizzazione

Nel 2020 si prevede una capitalizzazione di mercato di Euro 16 miliardi e circa 300 società quotate.

 

CLASSIFICA INVESTITORI DI AIM ITALIA

Nel corso della presentazione sono stati forniti i principali investitori per valore di investimento presenti sul mercato AIM Italia: Banca Mediolanum si conferma primo investitore su AIM Italia.

 

Investitore

Investimento

(Euro milioni)

N. Società

Partecipate

Banca Mediolanum SpA

72,8

43

Mediolanum Gestione Fondi SGR

72,8

43

EFG International AG

30,5

23

Patrimony 1873 SA

30,5

23

Arca SGR SpA

17,3

15

Azimut Holding SpA

16,9

20

Azimut Capital Management SGR SpA

16,5

18

Compagnie de Gestion Privee Monegasque SAM

0,3

3

AZ Suisse and Partners SA

0,1

1

Julius Bar Gruppe AG

13,9

18

Kairos Partners SGR SpA

12,9

18

Kairos Investment Management Ltd.

0,9

1

FIL LTD

13,9

4

FIL Investments International (Italy)

13,9

4

Nextam Partners SGR SpA

13,7

11

Anima Holding SpA

12,8

8

Anima SGR SpA

12,8

8

First Capital

12,3

6

PFM Finanziaria SpA

12,0

29

Zenit SGR SpA

12,0

29

MOMentum Alternative Investments SA

11,8

7

Amaranto Investment SIM

11,5

30

AcomeA SGR SpA

9,9

28

Intesa Sanpaolo SpA

7,8

18

Fideuram Investimenti SGR SpA

3,3

11

Eurizon Capital SGR SpA

4,5

10

Assicurazioni Generali SpA

7,7

16

BG Fund Management Luxembourg SA

6,0

15

Generali Investments Europe SpA SGR (France)

1,7

1

Fidelia SA

6,2

33

Lemanik SA

6,2

33

Compass Asset Management SA

5,7

11

Banca Ifigest SpA

5,2

9

HSBC Holdings PLC

4,0

3

HSBC Global Asset Management (France) SA

4,0

3

Banca Sella Holding SpA

3,5

21

Sella Gestioni SGR SpA

3,5

21

Banor Capital LTD

3,4

12

Banor Capital LTD

1,6

3

Casa 4 Funds SA

1,7

9

Compagnie de l'Occident pour la Finance et l'Industrie SA

2,9

7

PKB Privatbank SA

2,9

7

Allianz SE

2,8

6

Allianz Global Investors GmbH (France)

1,4

2

Investitori SGR SpA

1,3

4

Anthilia Capital Partners SGR SpA

2,5

7

Government of Norway

2,3

4

Norges Bank Investment Management

2,3

4

 

PRESENTAZIONE PMI CAPITAL

L’evento prevede la partecipazione di Raffaele Russo, rappresentante del Ministero dell’Economia e delle Finanze, di Anna Lambiase amministratore delegato di IR Top, di Enrico Cibati, Dirigente Cassa Forense, di Barbara Lunghi, Head of Primary Markets Borsa Italiana, di Alessandro Lerro, Divisione Compliance IR Top Consulting, di Alessio Rocchi e Luigi Giannotta, rispettivamente Amministratore Delegato e Direttore Generale di Integrae SIM.

Nella seconda Tavola Rotonda si è analizzato l’approccio gestionale ai PIR nelle operazioni di  mercato primario e secondario e il valore di PMI CAPITAL. Hanno partecipato Diego Nardin CEO di FOPE, Francesco Meani CEO di Softec, Fabio Massimo Bombacci, CEO di Elettra Investimenti e Fabio Pasquali, CEO di WM Capital.  Tra gli investitori intervenuti Giovanni Landi, Vice Presidente di ANTHILIA SGR, Andrea Buragina, Senior Portfolio Manager di MEDIOLANUM GESTIONE FONDI SGR e Stefano Ghiro, Senior Portfolio Manager di ALLIANZ GLOBAL INVESTORS EUROPE GMBH.

Partner dell’evento: Elettra Investimenti, IR Top Consulting e Integrae SIM.