slide slide slide

Servizi per il mercato azionario dedicato alle PMI

AIM ITALIA: NEL 2018 I DIVIDENDI SEGNANO UNA CRESCITA DEL 50%

11/06/2018

AIM ITALIA: NEL 2018 I DIVIDENDI SEGNANO UNA CRESCITA DEL 50%

  • 29 società distribuiscono dividendi per l’esercizio 2017
  • 2,7% il dividend yield medio
  • 56% il payout ratio
  • La prima società per dividend yield: Equita Group

 

Milano, 11 giugno 2018

IR Top Consulting, Partner Equity Markets di Borsa Italiana, leader in Italia nella consulenza specialistica sulle Investor Relations e Advisor per l’IPO, attraverso l’Osservatorio AIM ha esaminato la politica di distribuzione dei dividendi adottata dalle società AIM Italia.

L’esercizio 2017 evidenza che i titoli quotati sul mercato AIM Italia presentano un livello crescente di remunerazione, in termini di ammontare di dividendi distribuiti rispetto all’esercizio 2016 (+50%) e di aziende che adottano la dividend policy (+26%). Sono 29 le società che hanno distribuito dividendi ai propri azionisti nel 2018 (23 nel 2017), pari al 28% del mercato AIM, in particolare: Alfio Bardolla Training Group, BioDue, CDR Advance Capital, Cover 50, Culti Milano, DigiTouch, Elettra Investimenti, Equita Group, Fervi, Finlogic, FOPE, GPI, Health Italia, Iniziative Bresciane, Italian Wine Brands, Lucisano Media Group, Neodecortech, Notorious Pictures, Orsero, Pharmanutra, Piteco, PLT Energia, Rosetti Marino, Safe Bag, SIT Group, Triboo, Vetrya, Wiit, Zephyro. 21 aziende hanno corrisposto la cedola nel mese di maggio.

 

Anna Lambiase, CEO di IR Top Consulting: “Nel 2018, 16 società AIM Italia hanno proposto, in continuità con l’esercizio precedente, la distribuzione di dividendi ai propri azionisti, perseguendo l’obiettivo di creare valore a lungo termine. L’Osservatorio AIM Italia evidenzia che quasi un terzo del mercato AIM Italia distribuisce dividendi per l’esercizio 2017, premiando gli investitori strategici e quelli a medio-lungo termine e rendendoli partecipi nel processo di sviluppo aziendale. AIM Italia è un mercato azionario caratterizzato da PMI con  equity story più giovani e minore track record dei titoli rispetto al mercato principale. Accanto a società più concentrate nel reinvestire gli utili per i propri piani di crescita si sta incrementando, superando le aspettative, il numero delle aziende che adottano una dividend policy pluriennale.”

Tab. – Dividendi AIM Italia 2018

Società

Dividendo p.a. 2017 (€)

Dividendo Totale 2017

(€ mln)

Dividend Yield (*)

Equita Group

0,22

9,92

7,1%

Cover 50

0,5

2,20

5,2%

CDR Advance Capital**

0,051

0,01

5,0%

Neodecortech

0,153

2,00

4,2%

Elettra Investimenti

0,4

1,52

4,1%

PLT Energia

0,1099

2,63

4,0%

Notorious Pictures

0,0543

1,20

3,6%

Piteco

0,15

2,70

3,2%

Italian Wine Brands

0,4

2,91

3,1%

GPI

0,3

4,74

3,0%

Iniziative Bresciane

0,6

2,33

2,9%

DigiTouch

0,04

0,56

2,8%

Finlogic

0,1481

1,00

2,7%

Pharmanutra

0,33

3,19

2,5%

SIT

0,25

5,99

2,4%

Triboo

0,0348

1,00

2,4%

Lucisano Media Group

0,05

0,74

2,3%

Vetrya

0,16

1,05

2,3%

FOPE

0,125

0,59

1,9%

Safe Bag

0,078

1,15

1,9%

Culti Milano

0,08

0,25

1,8%

Wiit

0,83

2,16

1,8%

Health Italia

0,082

1,17

1,7%

Orsero

0,12

2,12

1,5%

Rosetti Marino

0,5

1,90

1,4%

BioDue

0,06

0,7

1,2%

Zephyro

0,1

0,99

1,0%

Fervi

0,15

0,375

1,0%

Alfio Bardolla T. G.

0,046

0,2

0,9%

MEDIA

0,21

2,0

2,7%

SOMMA

 

57,3

 

Fonte: Osservatorio IR Top su dati societari - Dividend yield calcolato al 31 maggio 2018(*), società in ordine di dividend yield.

** Deliberato dal CDA.

Il dividendo lordo medio si attesta a Euro 0,21 per azione (Euro 0,19 nel 2017), con un payout ratio medio del 56% (52% nel 2017). Il dividend yield  medio è pari al 2,7% (2,5% nel 2017).

L’importo totale distribuito è pari a 57,3 milioni di Euro, in crescita del 50% rispetto al 2017 (38,2 milioni di Euro), con una media di 2,0 milioni di Euro (1,7 milioni di Euro nel 2017).

Il settore Industria, con un totale di 10,5 milioni di Euro in termini di remunerazione, è al primo posto per importo totale distribuito, segue il settore finanza (9,9 milioni di Euro) e il settore Healthcare (9,8 milioni). Il 45% delle società AIM che distribuiscono dividendi ha sede in Lombardia.

Al primo posto nella classifica delle aziende AIM per dividend yield, con un con un rapporto dividendo/prezzo pari al 7,1%, emerge Equita Group, attivo nel Sales & Trading, Proprietary Trading e Alternative Asset Management, con un dividendo di 0,22 Euro per azione, seguito da Cover 50, società specializzata nella creazione e commercializzazione di pantaloni alto di gamma, con un dividend yield pari al 5,2% e un dividendo di 0,5 Euro p.a.. Seguono Neodecortech, specializzata nella produzione di carte decorative per pannelli nobilitati e del flooring utilizzati nel settore dell’interior design, con un dividend yield pari al 4,2% ed Elettra Investimenti, PMI Innovativa operante sul territorio nazionale nella produzione di energia elettrica e termica e nell’efficienza energetica, che si colloca tra le prime società AIM con un valore pari al 4,1%.

Tra i titoli con il maggiore monte dividendi si annoverano: Equita Group, SIT e GPI. In particolare, l’assemblea di GPI, partner tecnologico di riferimento nel mercato della Sanità e del Sociale con soluzioni tecnologiche all’avanguardia nel campo dell’informatica socio-sanitaria e dei nuovi servizi hi-tech per la salute, ha stabilito la distribuzione di una cedola pari a 0,3 per azione, per un totale di 4,7 milioni di Euro. SIT, società che sviluppa e produce dispositivi per la misura dei consumi e sistemi per la sicurezza, il comfort e l’alto rendimento degli apparecchi domestici a gas, ha distribuito un dividendo pari a 6,0 milioni di Euro ed infine, Equita Group con un totale di 9,9 milioni di Euro.

AIM ITALIA IN SINTESI  (fonte OSSERVATORIO AIM)

AIM Italia è il mercato di Borsa Italiana dedicato alle PMI ad alto potenziale di crescita e consente un accesso ai mercati azionari con un processo di quotazione semplificato.

Al 5 giugno 2018, le società quotate sono 103 (di cui 10 IPO nei primi 6 mesi del 2018 e 24 nel 2017) e presentano una raccolta media di 8,2 milioni di euro e una market cap media di 42 milioni di euro (al netto delle SPAC).

La capitalizzazione totale ammonta a 6,9 miliardi di euro e i capitali raccolti da IPO (equity) nei primi 6 mesi del 2018 sono pari a 1,1 miliardi di euro (1,3 miliardi di euro dalle IPO del 2017).

Dal 2009 la raccolta cumulata in equity da IPO è pari a 3,4 miliardi di euro (3,9 miliardi di euro includendo la raccolta di capitale dal mercato secondario).

I settori più importanti in termini di numero di società sono: Finanza (26%), Media (15%), Industria (15%) ed Energia ed Energie Rinnovabili (12%).

Le regioni maggiormente presenti su AIM sono: Lombardia (53% delle società), Emilia Romagna (10%), Lazio (10%) e Veneto (8%). Le altre regioni sono Piemonte, Umbria, Friuli, Toscana, Marche.