slide slide slide

Servizi per il mercato azionario dedicato alle PMI

TPS, definite condizioni aumenti capitale in opzione e riservato


11/10/2018

MILANO (AIMnews.it) – TPS, holding operativa del Gruppo TPS, comunica che sono state determinate le condizioni definitive dell’aumento di capitale da offrire in opzione agli aventi diritto e dell’aumento di capitale riservato in sottoscrizione a investitori qualificati/istituzionali.

Per l’aumento di capitale in opzione, la società ha stabilito di emettere sino a massime 1.241.310 nuove azioni ordinarie, prive di indicazione del valore nominale espresso, con godimento regolare, aventi le medesime caratteristiche delle azioni in circolazione, da offrire in opzione agli aventi diritto ovvero agli azionisti nel rapporto di 21 Nuove Azioni ogni 100 azioni possedute, al prezzo di Euro 4,00 l’una, per un controvalore complessivo pari a massimi Euro 4.965.240,00. A ogni azione ordinaria posseduta sarà assegnato 1 diritto di opzione per complessivi 5.911.050 Diritti di Opzione. I Diritti di Opzione per la sottoscrizione delle Nuove Azioni, contraddistinti dalla cedola n. 1, verranno messi a disposizione degli aventi diritto tramite Monte Titoli, la data di stacco dei relativi Diritti di Opzione è il 15 ottobre 2018. Potranno essere esercitati, a pena di decadenza, tra il 15 ottobre e il6 novembre 2018 e saranno negoziabili su AIM Italia dal 15 al 31 ottobre 2018. L’Aumento di Capitale in Opzione è finalizzato al reperimento di nuove risorse finanziarie da destinare al perseguimento degli obiettivi strategici e di crescita della Società e del suo business.

Per l’aumento di capitale riservato, la società ha stabilito di emettere sino a massime 250.000 nuove azioni ordinarie, prive di indicazione del valore nominale espresso, con godimento regolare, aventi le medesime caratteristiche delle azioni in circolazione, con esclusione del diritto di opzione, al prezzo di Euro 4,00 l’una, per un controvalore complessivo pari a massimi Euro 1.000.000,00. Verranno offerte in sottoscrizione nell’ambito di un collocamento privato esclusivamente ad “investitori qualificati” in Italia e “investitori istituzionali” all’estero (con l’esclusione degli Stati Uniti e di qualsiasi altro paese nel quale l’offerta o la vendita delle azioni oggetto di offerta sarebbero vietate ai sensi di legge o in assenza di esenzioni), entro il 31 dicembre 2018. Le Nuove Azioni Riservate dovranno essere interamente liberate in danaro al momento della loro sottoscrizione e saranno ammesse alla negoziazione su AIM Italia, al pari delle azioni già in circolazione e nel rispetto delle applicabili disposizioni di legge e regolamentari.

L’Aumento di Capitale Riservato si propone di consentire alla Società di rafforzare il proprio patrimonio e agevolare gli scambi del titolo, aumentando rapidamente il flottante e ampliando nel contempo la base azionaria a primari investitori italiani ed esteri, nonché reperendo capitale di rischio da impiegare per perseguire il piano di crescita e di espansione delle proprie attività e di quello del gruppo a cui TPS stessa è a capo.

© Copyright AIMnews.it