slide slide slide

Servizi per il mercato azionario dedicato alle PMI

Sommariva (Renergetica): “Scommessa USA dal 2019”


22/11/2018

IPO RENERGETICA-30 Il debutto su AIM Italia ad agosto, lo sguardo rivolto oltreoceano. Renergetica, la società attiva nel settore delle energie rinnovabili in qualità di Developer, IPP e società di ingegneria, ha saputo conquistare la fiducia degli investitori e si prepara ad affrontare un triennio di crescita ed espansione internazionale. “Obiettivo USA per il 2019”, questi i programmi del Presidente della società, Davide Sommariva.

Presidente, quali sono le motivazioni che hanno portato Renergetica verso Piazza Affari?

La quotazione per noi rappresenta un importante biglietto da visita. La possibilità di sederci al tavolo con partner internazionali, forti di un’organizzazione aziendale fondata sulla trasparenza dei bilanci e sulle certificazioni che la quotazione richiede, è un valore aggiunto importante. Piazza Affari, per noi, è l’approdo naturale per una società che punta sull’internazionalizzazione come modello di business. Il nostro core business sono le attività legate al development, dall’individuazione dei siti più adatti per gli impianti, alla loro costituzione, fino alle certificazioni e autorizzazioni. I nostri interlocutori sono capitalizzati, strutturati e con la quotazione abbiamo fatto un passo avanti verso di loro.

Quale bilancio traccia a pochi mesi dal debutto in Borsa?

La risposta da parte degli interlocutori è stata positiva. Sono in molti a credere in noi, qualcuno ci ha detto che siamo un po’ piccoli, ma i nostri progetti di crescita sono solidi. La performance in Borsa è in controtendenza rispetto all’andamento del mercato e anche dopo la presentazione della semestrale abbiamo registrato un’importante stabilità. Il nostro obiettivo è quello di raddoppiare il fatturato nei prossimi due anni.

Come?

Consolidando la presenza in Cile, il principale paese di riferimento per le nostre attività, e crescendo negli Stati Uniti nei prossimi tre anni, a partire proprio dal 2019. Un mercato, quello statunitense, dieci volte più grande del Cile, con una popolazione distribuita lungo tutta l’estensione territoriale. Abbiamo avviato delle attività anche in Colombia, un mercato che conta 60 milioni di abitanti e un PIL che cresce a doppia cifra. Inoltre, sta lentamente ripartendo anche il mercato italiano. Dopo il boom registrato fra il 2009 e il 2012 e la successiva fase di arresto, anche il nostro paese torna a guardare con interesse al comparto delle energie rinnovabili.

Quali sono i principali punti di forza di Renergetica?

La nostra società ha sede a Genova, ma potrebbe avere sede ovunque perché il nostro business è internazionale. Abbiamo diverse società partecipate nei paesi dove siamo presenti (Cile, Stati Uniti e Colombia), ma l’ingegneria e il coordinamento sono espressione del made in Italy. Abbiamo la possibilità di essere attivi e presenti per 12 ore al giorno, grazie ai diversi fusi orari, e possiamo contare su una squadra di ingegneri giovani. L’età media è pari a 35/40 anni e l’80% del nostro personale è laureato. Le nostre attività sono spesso incentrate anche sulla funzione di equity investor e partecipiamo a queste operazioni considerando sempre la possibilità di poter restare soci, un modello di business che abbiamo tradotto in punto di forza.

Quali i piani di crescita per i prossimi anni?

Per il 2018 la crescita sarà trainata ancora dal Cile. A partire dal prossimo anno, invece, contiamo di puntare anche sugli Stati Uniti, dove le infrastrutture sono in fortissima crescita. Tra il 2020 e il 2021, invece, inizieremo a raccogliere i primi frutti delle attività colombiane.

© Copyright AIMnews.it