slide slide slide

Servizi per il mercato azionario dedicato alle PMI

La settimana su AIM: 7 – 11 gennaio 2019


14/01/2019

MILANO (AIMnews.it) - Il Controvalore Totale scambiato nella settimana è pari a 36,4 milioni di euro58 titoli positivi con una media del +6,19%. Il FTSE AIM Italia ha segnato +1,19%. Il FTSE Italia PIR PMI All ha segnato una performance del +2,05%.

 

Le 5 performance migliori della settimana:

 

Alfio Bardolla Training Group: 86,14% (CMG Euro 266.276)

Energica Motor Company: 28,96% (CMG Euro 545.284)

Innovatec: 21,39% (CMG Euro 25.169)

Caleido Group: 15,31% (CMG Euro 29.129)

Enertronica: 12,69% (CMG Euro 54.205)

 

A livello settoriale* la miglior performance della settimana l’ha registrata il settore Servizi (+10,8% in media), seguito dal settore Tecnologia (+3,6%) e dal settore Energia ed Energie Rinnovabili (+3,3%).

 

Performance Settoriale

 

Servizi: 10,8% (CMG Euro 51.865)

Tecnologia: 3,6% (CMG Euro 47.065)

Energia ed Energie Rinnovabili: 3,3% (CMG Euro 67.761)

Moda e Lusso: 3,0% (CMG Euro 7.145)

Media: 2,9% (CMG Euro 20.386)

Telecomunicazioni: 1,4% (CMG Euro 23.343)

Alimentare: 1,1% (CMG Euro 59.573)

Industria: 0,9% (CMG Euro 94.452)

Finanza: 0,0% (CMG Euro 62.859)

Chimica: -0,5% (CMG Euro 2.214.835)

Healthcare: -2,7% (CMG Euro 28.216)

 

*Classificazione settoriale a cura dell’Osservatorio IR TOP (www.pmicapital.it)

 

 

Le principali News della settimana

 

Centemero (Lega): Obbligo Pir su AIM garanzia per risparmi

 

"Non è vero che investire su AIM mette a rischio i risparmi degli Italiani: e chi afferma il contrario probabilmente è più interessato a commissioni di trading (acquisti sul secondario) piuttosto che a finanziare effettivamente l’economia reale (sottoscrizione in primario: OPS e AUCAP)". Così l'onorevole della Lega Giulio Centemero, capogruppo in Commissione Finanze, commenta alcuni servizi apparsi su alcuni organi di stampa riguardo l’efficacia dei nuovi PIR e, in particolare, sulle ultime novità in materia introdotte dalla Legge di Bilancio e valide dal primo gennaio. "In uno degli anni peggiori delle Borse mondiali, l’indice AIM ITALIA nel 2018 è stato uno dei migliori - ha rimarcato Centemero - In particolare l’indice delle società STAR (a media capitalizzazione) dove sono confluiti buona parte dei cosiddetti “vecchi PIR” ha fatto registrare una performance negativa superiore del 40% circa rispetto all’indice AIM (piccole capitalizzazioni). Questo perché è stato fortemente influenzato dalle vendite da parte degli investitori esteri. La nuova norma, invece, incentiva maggiori investimenti dei fondi PIR anche verso le piccole società che rappresentano il primo sbocco occupazionale del nostro Paese. Strumenti simili e ben più consistenti in termini di impegno all’investimento, sono presenti in Francia, Germania e Gran Bretagna. Inoltre una buona parte dei fondi PIR non ha investito in azioni ma in obbligazioni e quindi il 3,5% di nuovi pir investiti sui sistemi multilaterali di negoziazione (tra cui il maggiore è AIM) è una quota estremamente ridotta della raccolta totale. Considerato che il limite annuo di investimento nei PIR è di 30mila Euro a persona, la quota massima pro capite annua che andrebbe sui sistemi multilaterali di negoziazione è di 1.050 Euro solo per fare un esempio. Quindi ancora una volta non si mette a rischio il risparmio degli italiani".

 

Centemero rimarca anche un altro aspetto che ha spinto il Governo ad apportare delle modifiche alla norma. "La raccolta sui fondi PIR nel 2018 è calata del 70% circa rispetto al 2017. Grazie alle nuove previsioni introdotte con la legge di bilancio (che - ricorda Centemero - hanno efficacia solo per i piani sottoscritti dopo il primo gennaio 2019) si vuole risvegliare l’interesse per questa tipologia di fondi, con l’obiettivo di avvicinare il risparmio degli italiani all’economia reale, a beneficio di occupazione e crescita dell’intero sistema paese. Lo Stato concede un incentivo fiscale rispetto a tale strumento ed è corretto che a fronte dello stesso si investano i soldi dei piccoli risparmiatori italiani sull’economia reale, diminuendo la volatilità, creando un ritorno anche sociale per i risparmiatori stessi e aiutando le nostre PMI a emanciparsi dal debito favorendo il capital equity.”

 

Notorious Pictures lancia Notorious Cinemas: Stratta è CEO

 

Notorious Pictures annuncia la costituzione di NOTORIOUS CINEMAS SRL, newco con sede operativa a Milano, controllata al 100% da Notorious Pictures, capitale sociale versato pari ad Euro 100.000, dedicata alla gestione diretta di sale cinematografiche condotte esclusivamente in affitto. Notorious Pictures entra così nel business della gestione di sale cinematografiche, con l’obiettivo di offrire al mercato italiano un nuovo modello di intrattenimento esperienziale, attraverso l’offerta di un innovativo format di sale cinematografiche. Il progetto viene sviluppato con la guida di Andrea Stratta, Top Manager di provata esperienza nel panorama dei circuiti cinematografici a livello nazionale e internazionale. Notorious Cinemas si propone la gestione di circa 20 multiplex in 5 anni e un obiettivo di circa 5 milioni di spettatori nel 2023. Si prevede che l’avvio di questo nuovo business non richiederà il ricorso ad aumenti di capitale dedicati in quanto il favorevole profilo del capitale circolante tipico di questa attività consente di autofinanziare per la gran parte lo sviluppo della società. Centrale per Notorious Cinemas è l’esperienza per l’utente. L’avvio del progetto gode di un contesto particolarmente favorevole: la nuova legge sul cinema, che prevede risorse finanziarie per la ristrutturazione e l’ammodernamento delle sale; una visibilità di medio periodo sull’offerta di prodotto filmico di significativo potenziale commerciale; un’offerta di titoli blockbuster nel periodo estivo da parte delle Major e Indipendenti, a partire dall’estate 2019, di un numero importante di film di enorme richiamo per il pubblico; la nuova legge sulle finestre di sfruttamento tra i diversi media, per i film di nazionalità italiana, che protegge le sale cinematografiche dalla concorrenza delle nuove piattaforme digitali.

 

KOLINPHARMA presenta Miledix, integratore per il benessere femminile

 

KOLINPHARMA, durante la convention annuale, presenta MILEDIX, prodotto pensato per il benessere della donna e per la cura della sindrome premestruale e dismenorrea. Un farmaco - per il quale è stato avviato l’iter procedurale per l’ottenimento di un nuovo brevetto - che combina in modo unico principi attivi di altissima qualità, tra cui Affron, un estratto di zafferano standardizzato e clinicamente testato, Magnesio Bisglicinato chelato e L-triptofano e Resveratrolo.

 

“Siamo estremamente soddisfatti del lancio di questo nuovo prodotto che allarga la nostra offerta sul mercato con un integratore nato dall’unione tra ricerca e innovazione – commentano Emanuele Lusenti, amministratore delegato di KOLINPHARMA e Rita Paola Petrelli, Presidente -. Circa il 10-15% di donne soffre di disturbi del ciclo mestruale in forma grave tale da ricorrere all’aiuto di un medico. In base alla popolazione italiana femminile fertile tra i 15 e i 40 anni di età arriviamo ad un bacino potenziale di utenza che va tra i 1,6 e 2,4 milioni di donne con questo disturbo”.

 

Expert System: AXA XL sceglie Cogito per Property Risk Engineering

 

AXA XL Risk Consulting sceglie Expert System per potenziare le proprie capacità nel Property Risk Engineering. Per agevolare l'analisi delle perizie immobiliari, AXA XL Risk utilizza Cogito, la piattaforma di Expert System che sfrutta l'intelligenza artificiale per identificare il significato corretto delle parole e delle espressioni nel loro contesto ed è in grado di comprendere la relazione tra diversi concetti. Grazie all'automazione del processo di lettura delle perizie immobiliari attraverso l'elaborazione del linguaggio naturale, il team “Risk Consulting” di AXA XL ha la possibilità di ampliare lo spettro della documentazione e il volume dei rendiconti che possono essere esaminati, di concentrare il tempo dedicato al risk engineering su aree ad alto impatto e di mitigare in modo più efficace il rischio lato cliente, consentendo inoltre agli assicuratori di ridurre i tempi di formulazione dei preventivi. Per i consulenti specialisti del rischio di AXA XL tutto ciò si traduce nella possibilità di estrapolare le informazioni e i dati fondamentali di perizie tecniche di oltre 100 pagine in pochi minuti.

 

Elettra Investimenti: nasce Tholos PHP

 

Elettra Investimenti comunica la creazione di Tholos PHP S.r.l., la nuova entità che concentra le esperienze maturate da Tholos., nella sua pluriennale attività di Energy Service Company certificata e specializzata in interventi di efficientamento energetico, con quelle di PHPower., azienda altamente qualificata nella digitalizzazione dei sistemi energetici e nell’applicazione dell’IoT al settore dell’energia attraverso lo sviluppo di nuovi modelli di gestione. L’operazione è finalizzata anche alla semplificazione della struttura partecipativa del Gruppo Elettra e al perseguimento di una maggiore efficienza economica e gestionale. È stata realizzata attraverso il perfezionamento della fusione per incorporazione di PHPower in Tholos. Ai fini contabili e delle imposte dirette la fusione ha effetto retroattivo a decorrere dal 1° gennaio 2018.

Le proposte commerciali di Tholos PHP si basano sull’utilizzo di EXACTO, la nuova piattaforma di Energy-IoT & Artificial Intelligence che si propone quale riferimento hardware-software per le attività di energy & asset management, consentendo un utilizzo semplice, immediato ed efficace dei dati raccolti sul campo e la gestione degli impianti da remoto.

 

Enertronica: innovativo contratto revamping con Platina per 1 Mln Euro

 

Enertronica ha sottoscritto un contratto per la fornitura di 10MW di inverter fotovoltaici per 10 impianti operativi in Conto Energia con una società facente riferimento al gruppo Platina Energy Partners LLP. Il contratto prevede, oltre alla fornitura degli inverter, anche una formula innovativa corredata di pagamento dilazionato in 5 anni, servizi di manutenzione e garanzie di disponibilità. L’accordo si inserisce nel nuovo modello di business del Gruppo che prevede una maggiore focalizzazione sui servizi a elevato valore aggiunto e la costruzione di relazioni consolidate con la propria clientela. Il contratto ha un valore di circa 1 Milione di Euro e sarà integralmente eseguito nel 2019.

 

Enertronica: per Elettronica Santerno accordo in Asia con EPC Nova Energy

 

Elettronica Santerno, attraverso la controllata Santerno Asia, ha sottoscritto un contratto con l'EPC Nova Energy per la fornitura di sistemi di conversione, sistemi di controllo e monitoraggio per un impianto fotovoltaico di 39 MW. La fornitura, del valore di oltre 1.5 milioni di euro, si completerà nella prima parte del 2019 e sarà effettuata utilizzando il prodotto con la massima densità di potenza realizzato da Elettronica Santerno: Sunway Skid 8000 e Sunway Skid 4000. L’aumento della densità di potenza, che con questi prodotti arriva a circa 8 MW, permetterà di aumentare la competitività economica delle forniture Santerno, consentendo una forte riduzione dei tempi di installazione. L’intera fornitura sarà assemblata in Italia integrando in una soluzione trasportabile inverter, trasformatori, quadri di media tensione e sistemi di controllo. L’accordo testimonia la capacità di Elettronica Santerno di operare in un mercato estremamente competitivo e dalle fortissime potenzialità di crescita.

 

Energica Motor Company: accordo in USA e prime attività in Africa

 

Energica Motor Company ha siglato un nuovo accordo commerciale con Hudson Valley Motorcycles nel mercato dello Stato di New York: al quinto posto negli Stati Uniti per numero di motociclisti e anche il secondo mercato EV. L'accordo tra Energica e Hudson Valley Motorcycles è particolarmente degno di nota in quanto il concessionario avrà una rappresentanza esclusiva non solo nello stato di New York ma anche per l'intera regione del nord-est, che comprende lo stato del Connecticut, Maine, Massachusetts, New Hampshire, Rhode Island e Vermont.

La società apre inoltre il 2019 con la partenza del primo lotto sul territorio africano. Dopo aver sancito un accordo commerciale con il rivenditore Electric Life Pty Ltd, la casa modenese di moto elettriche sarà tra i primi brand EV ad essere presenti nel continente. Il nuovo partner commerciale si concentrerà in Sudafrica, il principale mercato di riferimento. Solo con questo ordine e a pochi giorni dall’inizio dell’esercizio, la società ha raggiunto circa il 15% dell'intero semestre 2018, il quale ha fatto registrare ricavi per 1.157 migliaia di euro.

 

 

LE SOCIETÀ AIM

 

4AIM SICAF: -1,64%

Abitare In: -1,03%

Agatos: 0,00%

Alfio Bardolla Training Group: 86,14%

Alkemy: 0,78%

Alp.I: 0,20%

Ambromobiliare: 0,00%

Askoll EVA: 2,66%

Assiteca: -1,67%

axélero: sosp.

BioDue: -0,80%

Bio-on: -0,53%

Blue Financial Communication: -5,00%

Bomi Italia: -7,48%

Caleido Group: 15,31%

Capital For Progress 2: -0,54%

Casta Diva Group: 9,44%

CdR Advance Capital: 1,89%

Cellularline: -0,65%

CFT: 9,13%

Circle: 11,54%

Clabo: 3,60%

Costamp Group: -4,26%

Cover 50: 2,49%

Culti Milano: 1,70%

DBA Group: 0,78%

DHH: 1,68%

Digital Magics: -4,11%

Digital Value: 0,45%

Digital360: 2,22%

DigiTouch: 2,76%

Ecosuntek: 0,00%

Ediliziacrobatica: -1,47%

Elettra Investimenti: 5,16%

Energica Motor Company: 28,96%

Energy Lab: sosp.

Enertronica: 12,69%

EPS Equita PEP 2: -1,59%

Esautomotion: 2,43%

Expert System: 7,36%

Fervi: 0,00%

Fine Foods NTM: 1,59%

Finlogic: 7,95%

Fintel Energia Group: 0,00%

First Capital: 2,59%

FOPE: -0,83%

Frendy Energy: -0,29%

Gabelli Value For Italy: 5,43%

Gambero Rosso: 3,44%

Gel: -4,07%

Giorgio Fedon & Figli: 2,94%

GO Internet: 2,30%

Grifal: 4,93%

Gruppo Green Power: 10,13%

Health Italia: -4,30%

H-FARM: -3,51%

Icf Group: -2,00%

IdeaMI: -0,64%

Illa: -8,94%

Imvest: 0,00%

Industrial Stars of Italy 3: -0,85%

Iniziative Bresciane: 0,00%

Innovatec: 21,39%

Intred: 0,55%

Italia Independent Group: 12,32%

Italian Wine Brands: 2,17%

Ki Group: -1,56%

Kolinpharma: 0,13%

Leone Film Group: 0,00%

Life Care Capital: 0,01%

Longino & Cardenal: 2,07%

Lucisano Media Group: 2,22%

MailUp: 8,44%

Masi Agricola: 2,63%

Mondo TV France: 1,87%

Mondo TV Suisse: 3,77%

Monnalisa: -1,68%

Neodecortech: 2,50%

Net Insurance: 1,15%

Neurosoft: 0,00%

Notorious Pictures: 1,67%

Orsero: 0,27%

Pharmanutra: -0,97%

PLT Energia: 0,78%

Poligrafici Printing: 7,07%

Portale Sardegna: 0,00%

Portobello: 0,66%

Powersoft: -3,42%

Prismi: -1,24%

Renergetica: -13,16%

Rosetti Marino: 0,00%

S.M.R.E.: 1,27%

Safe Bag: 0,38%

Sciuker Frames: -8,22%

SCM SIM: 0,70%

SG Company: -0,51%

SITI B&T Group: -7,22%

Softec: 0,00%

Somec: -1,62%

Sostravel.com: -1,67%

Spactiv: -1,06%

Spaxs: 6,24%

Sprintitaly: -0,21%

Telesia: 4,07%

TheSpac: -1,58%

TPS: 0,00%

Vei 1: -1,50%

Vetrya: 7,53%

Vimi Fasteners: -0,67%

Visibilia Editore: 9,38%

WIIT: 7,12%

WM Capital: -2,44%

© Copyright AIMnews.it