slide slide slide

Servizi per il mercato azionario dedicato alle PMI

GPI

GPI GROUP_LOGO Orizzontale (trasparente)

Settore: IT for Healthcare
NomAd: Banca Akros
Specialist: UBI Banca
Sede: Via Ragazzi del '99, 13-38123 Trento (TN)
Data Inizio negoziazioni: 29/12/2016
(a seguito della Business Combination con la SPAC Capital For Progress 1)

Raccolta da IPO: 51,1 mln € (SPAC Capital For Progress 1)
Prezzo 1° giorno negoziazioni: 10,30 €
Valore della produzione 2015:
98,2 mln €

 

 

 

 

 

Profilo

GPI (GPI:IM), con sede a Trento, ricavi 2015 superiori a 98 milioni di euro e oltre 2.600 dipendenti, è il partner tecnologico di riferimento nel mercato della Sanità e del Sociale. Fondata nel 1988 da Fausto Manzana, è presente con numerose filiali su tutto il territorio nazionale e all’estero, in particolare Germania, Brasile e Medio Oriente. Grazie ad un’offerta tecnologica sempre più all’avanguardia nel campo dell’informatica socio-sanitaria e dei nuovi servizi hi-tech per la salute, è in grado di cogliere le esigenze di trasformazione e le spinte innovative dei suoi numerosi clienti del settore pubblico e privato. La forte crescita del Gruppo è stata trainata dai significativi investimenti nel Centro R&D che, in partnership con i principali istituti universitari e di ricerca trentini e italiani, ha l’obiettivo di diffondere le conoscenze scientifiche, tecnologiche, funzionali e di processo applicate ai settori e-health, e-welfare, well-being. L’offerta del Gruppo combina competenze specialistiche in ambito IT e capacità di consulenza e progettazione che consentono di operare in differenti aree di business: Sistemi Informativi, Servizi per la Sanità, Logistica e Robotizzazione, Servizi professionali ICT e Monetica. Negli ultimi 4 anni il Gruppo è cresciuto attraverso l’acquisizione di società con business contigui o complementari e lo sviluppo del business in Italia e all’estero. La quotazione in Borsa è finalizzata al rafforzamento della presenza sul territorio internazionale e nazionale.

Consiglio di Amministrazione

Fausto Manzana
Presidente e Amministratore Delegato

Sergio Manzana
Consigliere esecutivo

Dario Manzana
Consigliere non esecutivo

Andrea Mora
Consigliere non esecutivo

Aldo Napoli
Consigliere non esecutivo

Antonio Perricone
Consigliere non esecutivo

Franco Moscetti
Consigliere indipendente (art. 148, comma 3, del D.lgs. 58/1998)


Capitale Sociale e Azionariato

Il capitale sociale di GPI sottoscritto e versato è pari a Euro 8.526.330, suddiviso in n. 5.339.950 Azioni Ordinarie, in n. 10.000.000 Azioni B e in n. 114.975 Azioni C, tutte prive dell’indicazione del valore nominale. Le Azioni Ordinarie di GPI S.p.A. sono ammesse alle negoziazioni su AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale (“AIM Italia”).

La tabella seguente indica gli azionisti che detengono partecipazioni superiori al 5% del capitale sociale con diritto di voto (Azioni Ordinarie e Azioni B) di GPI S.p.A.

 Azionista Numero di Azioni detenute % sul capitale sociale con diritto di voto
FM S.r.l.  n. 269.000 Azioni Ordinarie
n. 9.268.000 Azioni B
74,21%
Orizzonte SGR S.p.A. 
per conto del fondo di investimento chiuso 
“Information & Communication Technology”
 n. 732.000 Azioni B 5,78%
Fonte: società, gennaio 2017  

Sulla base delle informazioni a disposizione di GPI S.p.A., non risultano altri azionisti, al di fuori di quelli sopra evidenziati, con una partecipazione superiore al 5% del capitale sociale con diritto di voto.

Per completezza, si segnala che con riferimento ad eventuali partecipazioni potenziali: (i) FM S.r.l. è titolare di n. 113.670 warrant di GPI esercitabili a far data dal 1° febbraio 2017 sulla base di un rapporto di esercizio che sarà di volta in volta determinato ai sensi del regolamento dei warrant medesimi e (ii) FM S.r.l. è titolare di un opzione di acquisto di massime n. 732.000 Azioni B nella titolarità di Orizzonte SGR S.p.A.. La partecipazione oggetto dell’opzione rappresenta alla data di inizio delle negoziazioni su AIM Italia delle Azioni Ordinarie e dei warrant di GPI (29 dicembre 2016) una percentuale massima pari al 5,83%% del capitale con diritto di voto di GPI, tenuto conto del voto doppio attribuito alle Azioni B, ovvero il 4,80% del capitale sociale di GPI.