MILANO (AIMnews.it) – Equita ha avviato la copertura su Masi Agricola con un giudizio Buy e un target di 5,8 euro per azione. I punti di forza dell’azienda vitivinicola, secondo il broker milanese, sono diversi: il trend di consumi favorevole per i vini di qualità e l’esposizione della società per il 70% del fatturato a prodotti top e premium con forte
connotazione territoriale e specificità produttive, il 90% di ricavi da export, la solida struttura patrimoniale, il piano di investimenti (8 milioni medi l’anno fino al 2019), la crescita di top line e bottom line del 4% annuo e del 7,5% annuo dal 2015.La generazione di cassa è di 4 milioni annui in media fino al 2018 (periodo di extra/investimenti) e di circa 8/9 milioni negli anni successivi. Il titolo, dai calcoli di Equita, tratta a un multiplo di adj.Ev/Ebit 2017 di 10x (sconto superiore al 40% rispetto ai peer) e un p/e 2017 di 14.9x (in linea con i peer) in virtù di una struttura patrimoniale estremamente più solida ma una crescita dell’eps lievemente inferiore (prima delle acquisizioni).