slide slide slide

Servizi per il mercato azionario dedicato alle PMI

COSTITUITO IL COMITATO SCIENTIFICO DELL’OSSERVATORIO AIM ITALIA

11/07/2019

IR TOP CONSULTING: COSTITUITO IL COMITATO SCIENTIFICO DELL’OSSERVATORIO AIM ITALIA

Presentazione 18 luglio 2019 ore 11:00, Palazzo Mezzanotte

Milano, 11 luglio 2019

IR Top Consulting, Partner Equity Markets di Borsa Italiana – LSE Group, leader in Italia nella consulenza direzionale per i Capital Markets (quotazione in Borsa e Corporate Finance) e le Investor Relations, presenta in anteprima le principali evidenze, con focus su risultati, investitori e governance dell’OSSERVATORIO AIM ITALIA, il prossimo 18 luglio alle ore 11:00 presso Palazzo Mezzanotte, Piazza degli Affari, 6 - Milano. L’evento è organizzato con il supporto di Borsa Italiana.
Sponsor dell'Osservatorio AIM 2019: Grimaldi Studio Legale e Nexia Audirevi.
Partner tecnico: PMI Capital.

 

Il Comitato Scientifico dell'Osservatorio AIM si propone come importante gruppo di lavoro che ha l'obiettivo di condividere proposte, discutere linee strategiche e piani d’azione per promuovere lo sviluppo e l'efficienza di AIM Italia a supporto della crescita delle PMI italiane. Il Comitato scientifico è composto da un team di esperti in aree complementari sul mercato dei capitali:

  • Anna Lambiase - IR TOP Consulting
  • Luca Tavano - Borsa Italiana
  • Giulio Centemero - Capogruppo Lega Commissione FINANZE
  • Paolo Maggini - CONSOB (*) a titolo personale
  • Francesco Carpano - CDP, Cassa Depositi e Prestiti
  • Francesca Brunori - Confindustria
  • Paola Castiglioni - ODCEC Busto Arsizio
  • Marcello Bianchi – ASSONIME

L'Osservatorio AIM, realizzato dall’Ufficio Studi interno IR Top Consulting in lingua italiana e inglese, analizza le statistiche di mercato con focus sui trend di IPO del 2019 e del 2018, capitali raccolti e capitalizzazione, risultati economico-finanziari e livelli di occupazione, performance e liquidità, attività di M&A, investitori istituzionali nel capitale, trasparenza e prassi di disclosure, PMI innovative, tematiche ESG. La sezione “Le AIM” rappresenta il "Calepino dell’azionista AIM" e contiene il profilo dei singoli titoli, dai risultati finanziari al modello di business, al progetto strategico, alla governance.

Nel corso del convegno Anna Lambiase, Amministratore Delegato di IR Top Consulting, illustrerà le caratteristiche e i trend evolutivi del mercato AIM, nonché le potenzialità per il tessuto industriale italiano, approfondendo, inoltre, le risultanze della Survey dello Studio congiunto IR Top Consulting - CONSOB: «Governance e trasparenza nelle società Small Cap, un confronto tra MTA e AIM Italia».

L’evento vedrà, nella prima parte, l’intervento sul tema “La quotazione su AIM Italia, PIR 2.0, ELTIF, Credito di imposta IPO, PMI innovative” da parte di Giulio Centemero – Capogruppo Lega Commissione; seguirà la Tavola Rotonda COMITATO SCIENTIFICO dell’OSSERVATORIO AIM ITALIA, a cui parteciperanno Anna Lambiase – IR TOP Consulting; Luca Tavano – Borsa Italiana; Paolo Maggini – CONSOB; Simona Camerano – CDP, Cassa Depositi e Prestiti; Francesca Brunori – Confindustria; Paola Castiglioni - ODCEC Busto Arsizio; Marcello Bianchi – ASSONIME.

Seguiranno due tavole rotonde dedicate a Società quotate, Investitori istituzionali e Operatori del mercato: nella prima, dedicata alla tematica GOVERNANCE TECH, interverranno Paolo Daviddi per Grimaldi Studio Legale, Gian Paolo Rivano per Amaranto Investment SIM, Fabio Caldato per Olympia Wealth Management, Marco Ciscato per Maps, Maurizio Bertocco per Ilpra; nella seconda, dedicata alla tematica TRASPARENZA LIFESTYLE interverranno Gian Mauro Calligari per Nexia Audirevi, Andrea Buragina per Mediolanum Gestione Fondi SGR, Carlo de Vanna per Ersel Asset Management, Riccardo Uleri per Longino & Cardenal, Sara Tommasiello per Monnalisa, Gianfranco Bellin per Gibus.

AIM Italia oggi

AIM Italia conta, a fine giugno 2019, 119 società quotate e presenta una capitalizzazione totale pari a 7,4 miliardi di euro. I settori più importanti, in termini di numero di società, sono: Finanza (18%), Industria (18%), Tecnologia (16%) e Media (14%). Le regioni maggiormente presenti su AIM sono: Lombardia (46%), Emilia-Romagna (13%), Lazio (10%) e Veneto (9%).

Dalla nascita di AIM Italia la raccolta da IPO (equity) è pari a Euro 3,7 miliardi. Il dato medio di raccolta delle 119 società (al netto delle SPAC e Business Combination) è pari a Euro 7,9 milioni, mentre il flottante medio si attesta al 22%, SPAC e Business Combination escluse. La raccolta complessiva, incluse le successive operazioni sul secondario, ha raggiunto quota 4,4 miliardi di euro.