MILANO (AIMnews.it) – Ammonta a 810 miliardi il patrimonio delle famiglie italiane gestito dai private banker. Di questi, a oggi, lo 0,4% è investito in asset alternativi, una quota destinata a crescere con le modifiche normative in atto che cambiano prodotti e target di investitori. “I miliardi investiti in alternativi – spiega Antonella Massari, AIPB – sono circa 4, si registra un incremento del 50% rispetto al 2018. Interessante notare, poi, che ben 1,7 miliardi sono investiti in Italia”. Per AIPB, la creazione di una classe di clientela semi-professionale assistita da servizi ad alto valore aggiunto, prevista dalle modifiche alla Mifid, consentirebbe un ampliamento del mercato potenziale.