slide slide slide

Servizi per il mercato azionario dedicato alle PMI

Bellin (Gibus): il 2020 rinnova la scommessa su estero e rete distributiva


16/01/2020

Alessio Bellin - Amministratore DelegatoRicavi in forte crescita per il 2019 di Gibus. La società, infatti, chiude l’anno a quota 40,9 milioni di euro: +20% rispetto al 2018. A trainare il risultato le due linee più innovative: Lusso High Tech e Sostenibilità. Il segno più caratterizza, però, tutti gli indicatori. Bene l’estero, il mercato domestico sorprende con un incremento del 18,6 per cento. A fare da collante: Gibus Atelier, la rete di rivenditori che rappresenta il vero valore aggiunto della società. “I risultati 2019 – commenta Alessio Bellin, amministratore delegato di Gibus – superano le nostre aspettative. Siamo molto soddisfatti, soprattutto perché rispondono in pieno ai valori che ogni giorno guidano la nostra attività”.

Il 2019 si chiude con ricavi in crescita del 20% sull’anno precedente. Quali i driver della crescita?

Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti, che superano anche le nostre aspettative. Tutte le linee di prodotto hanno fatto registrare performance positive ma a trainare la crescita sono state soprattutto quelle più innovative e vicine ai valori che il nostro lavoro si propone di esprimere ogni giorno: Lusso High Tech, che rappresenta il 29% dei ricavi e registra un incremento del +46,6% rispetto al 2018, e Sostenibilità, che rappresenta il 12% dei ricavi ed evidenzia una performance del +27,2% rispetto al 2018. La Linea Design, quella storica, rappresenta il 54% dei ricavi e cresce del 9,3% anno su anno.

L’estero cresce del 24,4 per cento. Quanto vale nella strategia di crescita Gibus?

L’estero ha fatto registrare risultati estremamente positivi e rappresenta un pilastro della nostra strategia di crescita. A sorprendere di più, però, è stata la performance del mercato domestico: una conferma della validità del nostro programma distributivo, Gibus Atelier, che cresce sia sotto il profilo del fatturato che sotto quello del numero di affiliati.

Quali gli obiettivi per il 2020?

Prevediamo che il percorso di crescita prosegua, consolidando quello del 2019. Continueremo a investire in innovazione, stiamo lavorando per presentare modelli e novità tecnologiche per le due linee di prodotto Lusso High Tech e Sostenibilità. Un tema, quest’ultimo, che ci vede impegnati ogni giorno in attività di disseminazione culturale, è importante capire quale sia l’impatto sul risparmio energetico degli edifici. Investiamo anche per migliore le nostre performance sotto il profilo della sostenibilità, stiamo implementando il recupero degli scarti della lavorazione e la maggior parte del nostro fabbisogno energetico proviene dal fotovoltaico. Sono solo un paio di esempi, a cui si somma ad esempio l’adozione da oltre un anno di dispenser per l’acqua.

Quali le priorità?

Ci proponiamo di consolidare la crescita nei mercati esteri e rafforzare il network della distribuzione. Fuori confine guardiamo con interesse allo sviluppo nei principali mercati europei di riferimento: Francia e Paesi francofoni, Germania e Paesi di lingua tedesca. Al momento la nostra attenzione è dedicata al Vecchio Continente.

 

 

 

 

© Copyright AIMnews.it