MILANO (AIMnews.it) – Nel primo semestre 2019 sono stati emessi, in una o più tranche, 2 prestiti obbligazionari da parte di 1 azienda quotata su AIM Italia (nello stesso periodo del 2018 si registrano 2 prestiti da parte di 2 aziende). Il valore complessivo massimo delle nuove emissioni nel 2019 è pari a Euro 6,9 milioni, il valore medio di emissione ammonta a Euro 1,4 milioni, il tasso medio è pari al 5,0% (nel 1 sem. 2018 il totale era Euro 20,5 milioni, Euro 10,3 milioni il valore medio, 4,8% il tasso medio). È quanto emerge dall’analisi dell’Osservatorio AIM di IR Top Consulting. Ulteriori 5 tranche sono state emesse da 3 aziende nell’ambito di emissioni avviate nel precedente periodo (2018 e 2017) nell’ambito di accordi di investimento con Investitori Istituzionali “Debt side”. Nel 2018 sono stati emessi 4 prestiti obbligazionari o Bond Convertibili, in una o più tranche, da parte di 4 società (nel 2017: 18 prestiti da parte di 14 società), con un valore totale massimo delle emissioni pari a Euro 26 milioni (nel 2017 pari a Euro 111 milioni); il valore medio ammonta a Euro 6,4 milioni (nel 2017 pari a Euro 6,3 milioni), il tasso medio è stato pari al 3,6% (4,8% nel 2017). Clabo e Net Insurance hanno emesso Minibond negoziati sul circuito ExtraMOT PRO.