MILANO (AIMnews.it) – Zephyro scorpora le attività biomedicali. L’operazione mira a distinguere quello che è il core business della società, vale a dire il settore dell’efficienza energetica e fornitura di servizi energetici per strutture complesse, dalle attività di prestazione e fornitura di servizi di ingegneria biomedicale. Il ramo d’azienda, conferito interamente in Biomedicale srl (controllata al 100% da Zephyro), impiega 88 persone e nel 2015 ha realizzato un fatturato di 16,7 milioni con attività totali per 12,4 milioni.